17 Luglio 2018
[]

News
percorso: Home > News > Primo Piano

FORMAZIONE delle PERSONE per le PERSONE - Il nostro impegno per creare opportunità, costruire comunità partecipanti, accompagnare i cittadini e facilitare loro l´accesso ai diritti, risvegliare una politica "dormiente"

09-01-2018 08:57 - Primo Piano
Si conclude un anno molto intenso di attività, un anno in cui abbiamo cercato di creare opportunità di formazione delle persone e per le persone al fine di dare il nostro contributo nella costruzione di comunità partecipanti e accompagnando i cittadini nell´accesso ai diritti sia attraverso i servizi di Caf e Patronato che attraverso attività ricreative, culturali, aggregative, di lavoro e volontariato.
Un impegno di formazione Civile e Politica delle persone e per le persone attraverso la costituzione del Centro Studi "iCappuccini. Acli Persone Comunità" come laboratorio di pensiero e di azione sociale in grado di valorizzare il progetto di recupero del convento de I Cappuccini in continuità con quanto ha rappresentato per la comunità pisana e in grado di promuovere iniziative di aggregazione, formazione e spiritualità propulsive verso il territorio, producendo materiale e pensiero utile per la promozione di attività nei circoli. In collaborazione con molte realtà culturali, sociali, pastorali e imprenditoriali, stiamo promuovendo infatti un percorso tematico partecipato dal titolo "LAVORO. Un impegno locale per una sfida globale" rimettendo il lavoro stesso al centro dell´attenzione come strumento di dignità e di promozione della persona. Sette incontri che declinano il tema del lavoro in relazione ad approfondimenti specifici quali la costituzione, il denaro, il tempo libero e la famiglia, i giovani, l´esclusione sociale, i migranti, le prospettive future. Iniziative volte a costituire un luogo di formazione popolare che provi a dare risposta al bisogno sempre più emergente dei cittadini di confrontarsi provando a capire le dinamiche di ciò che ci accade intorno sul piano sociale, economico e politico.

Un impegno di formazione civile e politica delle persone e per le persone interrogandosi sul tema migratorio insieme a molti esperti (tra cui l´ex ministro per l´integrazione oggi eurodeputata Cecile Kyenge) che hanno partecipato a iniziative sia di tipo tecnico in tema di "Immigrazione, Salute e Pregiudizi", sia di riflessione politica sul "Racconto Migratorio" attraverso la ricostruzione di prospettive locali, nazionali ed europee tra opportunità e criticità, con l´intento di capire qualcosa di più sul tema riportando il dibattito su un piano realistico di ricostruzione della situazione migratoria, lontano dai venti populisti di certi media e di certa politica che coltivano e cavalcano in modo strumentale l´emotività popolare senza permettere di capire né tentare di costruire risposte credibili ed efficaci.
Un impegno di formazione civile e politica delle persone e per le persone allargando lo sguardo "oltre confine" anche in tema di "Europa" al centro dell´iniziativa dello scorso agosto con il prof. Enrico Letta presso la Certosa di Calci, facendo un viaggio prospettico in un´Europa che mai come oggi dal dopo guerra rischia di disgregarsi in un tempo difficile in cui avremmo bisogno più che mai di un rilancio politico e unitario del suo progetto originario.

Un impegno di formazione civile e politica delle persone e per le persone che ci ha portato a sostenere e promuovere partecipazione attiva su alcuni temi specifici.

La raccolta di firme a sostegno della campagna nazionale "Ero Straniero. L´ umanità che fa bene" per il superamento della Legge Bossi Fini in tema di immigrazione e la battaglia in favore dello ius soli temperato.

L´adesione al tavolo istituzionale provinciale antifascista composto da enti locali, sindacati, associazioni al fine di riscoprire e fare memoria delle nostre radici costituzionali in risposta al proliferare di iniziative di intolleranza e xenofobia anche sul nostro territorio.
La promozione nei circoli della Campagna "Mettiamoci in gioco" di contrasto al gioco d´azzardo, alla diffusione delle slot machine e alla promozione del gioco buono.

La promozione all´interno della rete di Libera della campagna di monitoraggio civico "Eqquindi?" verso l´amministrazione comunale di Pisa in tema di trasparenza amministrativa, comportamento etico degli amministratori pubblici, contrasto al gioco d´azzardo e prevenzione delle infiltrazioni mafiose sul territorio.

L´impegno culturale di prevenzione di antimafia sociale ed in particolare a supporto dei progetti della bottega "Sapori e Saperi della Legalità" per la promozione di prodotti provenienti dai terreni confiscati alle mafie, così come quella a supporto dell´edicola confiscata "I Saperi della Legalità" di Pisa primo progetto in Toscana di riutilizzo sociale di azienda confiscata alle mafie.

Un impegno di formazione culturale e artistica delle persone e per le persone che, attraverso gli strumenti dell´arte, della musica e dello spettacolo, possa permettere di ripopolare le periferie delle città, dei quartieri e dei circoli.

In tal senso abbiamo inaugurato lo scorso novembre il Centro Artistico e Culturale San Pierino nel quartiere di Cisanello a Pisa nuova sede di Acli Arte e Spettacolo e che vedrà nei prossimi mesi un proliferare di iniziative di animazione artistica e sociale.

Con lo stesso obiettivo il lavoro fatto lo scorso anno di recupero della memoria partecipata nei quartieri popolari di San Giusto San Marco a Pisa attraverso il progetto Memory Sharing ha permesso di tessere relazioni con gli abitanti dei due quartieri facendo in questo anno nascere nuove iniziative di animazione sociale con i cittadini.

In tema di famiglia la promozione del Punto Famiglia presso il circolo Acli di San Prospero sta divenendo sperimentazione interessante di rilancio delle attività dei circoli attraverso la promozione di servizi e attività culturali rivolte alle famiglie , come quella di informazione in tema di vaccinazioni dello scorso giugno.

Un impegno di formazione delle persone e per le persone a sostegno del lavoro e dei lavoratori attraverso una formazione tecnica continua del personale del Caf e del Patronato, avviando anche un percorso di formazione umana e di consapevolezza del lavoro di gruppo e delle sue dinamiche finalizzato a migliorare l´ambiente lavorativo in cui operiamo e la qualità del lavoro prodotto dai nostri servizi; verso l´esterno attraverso le attività di formazione professionale proposte dalla nostra agenzia formativa Aforisma; attraverso attività lavorative delle imprese aderenti al sistema delle Acli Pisane (coop. soc Axis, Arkea srl, Byrsa srl, Medita srl, Research & Recicling) che stanno generando occupazione nel tessuto economico locale; infine la partecipazione al 50° convegno Nazionale di Studi a Napoli sul tema "Valore Lavoro. L´umanità del lavoro nell´economia dei Robot".

Un impegno di formazione spirituale delle persone e per le persone sia attraverso momenti di ritiro e riflessione a Calcinaia, a Pontasserchio in tema di Lavoro presso il monastero delle monache Benedettine o la partecipazione all´incontro nazionale di spiritualità al Monastero ecumenico di Bose (BI), che attraverso momenti di approfondimento come quelli sull´Enciclica "Amoris Letitia" promossa a Pontedera o sulla "Laudato Si" in occasione della festa provinciale.

La visita a Barbiana "sulle orme di don Milani" e l´incontro con alcuni testimoni (sia in loco che durante la festa provinciale) è stata inoltre occasione di approfondimento di una figura che ancora oggi è guida ispiratrice in tema di contrasto alle povertà, di ingiustizie da rimuovere, di primato della coscienza e la sua obiezione, di pace; tutti aspetti che ci interrogano personalmente e interrogano le nostre Acli alla ricerca continua di una coerenza che inspiri e muova le nostre scelte e i nostri progetti.

Auguro alla nostra associazione di essere sempre più segno di uno stile in cui le Acli pisane:
1. hanno a cuore la persona
2. si fanno con spirito di servizio, non per "ruolo"
3. (non) siamo noi, (ma) sono espressione di un radicamento e della storia delle persone che le esprimono
4. si fanno dal basso per non perdere di vista la dimensione "popolare"
5. si fanno a partire dalle attitudini e dalle capacità personali che ciascuno può mettere a servizio degli altri
6. coltivano una dimensione spirituale
7. studiano, stimolano dibattito e provano ad elaborare un pensiero proprio
8. fanno Politica curando una propria autonomia dalla politica
9. si esprimono con competenza su ciò che conoscono, non per forza su tutto
10. progettano, operano, verificano e riprogettano

Buon Anno a tutti!

Paolo Martinelli
Presidente Acli Provinciali di Pisa

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio