“UN’ALTRA TERRA E’ POSSIBILE?” NEL PARCO DEI CAPPUCCINI LA RASSEGNA CULTURALE DEDICATA ALLA SOSTENIBILITA’ AMBIENTALE E SOCIALE

L’iniziativa è promossa da Acli provinciali di Pisa e Confcooperative Toscana Sud Pisa in insieme a centro studi iCappuccini e Pastorale sociale e del lavoro della diocesi di Pisa

PISA, mercoledì 8 giugno 2022 – “Un’altra terra possibile?”. E’ la domanda che dà il titolo e fa da filo conduttore alla rassegna culturale per la sostenibilità ambientale e sociale promossa dalle Acli provinciali di Pisa e da Confcooperative Toscana Sud Pisa in collaborazione con la Pastorale sociale e del lavoro della diocesi di Pisa e le realtà che animano il centro studi iCappuccini.

Due gli ingredienti: la cultura appunto, che sia musica o cinema. E l’ambiente e il verde nel cuore della città, perché tutte le iniziative saranno ospitate nella bella cornice del Parco dei Cappuccini, un polmone verde nel cuore della città. “Tutto nasce proprio dalla volontà di proseguire quel percorso, avviato da tempo, per fare del parco un’area di socialità diffusa mettendo al centro proprio il tema della sostenibilità sociale e ambientale, argomento che da qualche mese a questa parte sembra un po’ caduto nell’oblio ma che rimane di stringente attualità” sottolinea il presidente provinciale delle Acli di Pisa Paolo Martinelli. "La proposta è quella di una rassegna culturale con musica, cinema, attività aperte a tutta la cittadinanza ed in particolare ai giovani, con l’obbiettivo di sensibilizzare sui temi ambientali parlando di ecologia integrale" aggiunge Grazia Ambrosino, presidente Confcooperative Comitato di Pisa

Quattro gli eventi in calendario. Si comincia venerdì 10 alle 18 con “Le Quattro Stagioni” di Vivaldi, il concerto sinfonico diretto da Giovanni Del Vecchio con il coro della Società Filarmonica Pisana, gli archi dell’orchestra Pisa Sinfonietta dell’associazione culturale San Francesco e il violino di Michele Pierattoli. Si prosegue venerdì 24 giugno (18.30) con il concerto “Storie di Lupi e Oche” con musiche di Ravel, tratto da Pierino e il Lupo di Prokofiev a cura della cooperativa Orchestra Archè, con Lara Moretto come voce recitante, e le voci del Quintetto Lucensis. Cinema protagonista, invece, giovedì 30 (alle 21.15) con “2040”, il docu-film firmato da Damon Gameau, un viaggio in un futuro ancora possibile adottando, fra le soluzioni già disponibili, quelle che consentono di migliorare il pianeta. La proiezione aprirà anche la rassegna cinematografica itinerante Circoli 2022. Il giorno dopo, venerdì 1° luglio alle 18, la chiusura con la tappa del cammino sinodale diocesano col mondo del lavoro dedicata all’ecologia integrale: l’arcivescovo di Pisa Giovanni Paolo Benotto dialogherà con le realtà cooperative del territorio. A seguire piccolo rinfresco con i prodotti dell'orto sociale comunitario del Parco de iCappuccini e prodotti a filiera corta del territorio pisano.

La rassegna è sostenuta anche da Acli “Arte e Spettacolo”, cooperative Aforisma, Il Cammino e Impegno e Futuro, Banca Popolare di Lajatico e Del Rosso Assicurazioni. Media partner Radio Incontro Pisa

Ufficio Stampa

Acli Pisa